.
Annunci online

vulture
Il cuore della Lucania

Ritorna sulla
Home Page di

siderurgikatv.ilcannocchiale.it
      

oppure nella rubrica
 
 
 
 
ATELLA


 

 
BARILE


 

 
GINESTRA


 

 
MASCHITO
 


 

 
MELFI


 

 
RAPOLLA
 


 

 
RAPONE


 

 
RIONERO
IN VULTURE


 

 
RIPACANDIDA


 

 
RUVO DEL
MONTE


 

 
SAN FELE


 

 
VENOSA


 

SOCIETA'
12 gennaio 2009
cineclub Cinit "Silvana Mangano" di Baragiano


ROSSO COME IL CIELO



Grande emozione ha suscitato il film di Cristiano Bortone ROSSO COME IL CIELO. Soprattutto fra i ragazzi della scuola dell’obbligo cui è stato proposto, in un progetto che vede coinvolte le scuole della cintura potentina (Balvano, Baragiano, Tito) ed il cineclub Cinit "Silvana Mangano" di Baragiano (Pz), diretto da Costantina Gliubizzi.

Siamo agli inizi del 1970 quando un bambino, Mirco, si ferisce con un colpo di fucile e perde la vista. Costretto a frequentare le scuole per non vedenti, Mirco sviluppa la passione per il suono e nel tempo diventerà uno dei più grandi montatori cinematografici audio italiani.
Questa storia realmente accaduta è un modo, per Cristiano Bortone, di mettere in luce sia le problematiche dei non vedenti, relegati a istituti differenziati, sia le capacità artistiche di un uomo che ha costruito un successo sulla sua "diversità".

Rosso come il cielo è un film fortemente connotato da intrinseca poesia, sul cammino esistenziale di un uomo, segnato fin dall'infanzia.

E’ piuttosto una favola moderna, che ci ha regalato un grande artista, ha il grande pregio di essere svuotato da ogni retorica e da ogni elemento compassionevole, e quando le sequenze emozionano, lo fanno con grande tatto, senza alcuna gratuità, ascoltando semplicemente il cuore. I ragazzi hanno fatto tesoro di questa esperienza, come di altri film toccanti proposti dal Cineclub in questi anni scolastici.

(Armando Lostaglio)

sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte