.
Annunci online

vulture
Il cuore della Lucania

Ritorna sulla
Home Page di

siderurgikatv.ilcannocchiale.it
      

oppure nella rubrica
 
 
 
 
ATELLA


 

 
BARILE


 

 
GINESTRA


 

 
MASCHITO
 


 

 
MELFI


 

 
RAPOLLA
 


 

 
RAPONE


 

 
RIONERO
IN VULTURE


 

 
RIPACANDIDA


 

 
RUVO DEL
MONTE


 

 
SAN FELE


 

 
VENOSA


 

SOCIETA'
19 gennaio 2009
Il CINECLUB VITTORIO DE SICA per candidare le zone del Vulture patrimonio dell'Unesco

Il CINECLUB VITTORIO DE SICA – Cinit
per candidare le zone del Vulture patrimonio dell'Unesco


Rionero in V.
Il presidente della Giunta Regionale di Basilicata, Vito De Filippo, si prodigherà per sostenere la candidatura dell’Abbazia di San Michele e l’area di Monticchio, nonché San Donato di Ripacandida, nella lista propositiva dell’Unesco, quale patrimonio dell’umanità. L’Abbazia di San Michele e l’intera area di Monticchio è nelle condizioni di ambire a fruttuosi traguardi. Fra i primi a credere nella proposta, va dato atto, sono stati il presidente della Comunità Montana del Vulture – nonché presidente del PIT - Tonio Bufano, e di recente l’assessore provinciale alla Cultura, Giuseppe Telesca. L’idea progettuale è stata lanciata alla Mostra del Cinema di Venezia (a settembre scorso) dal Cineclub Vittorio De sica Cinit di Rionero, mediante la presentazione del documentario VULTOUR – le tracce del Sacro - ideato da Armando Lostaglio (responsabile artistico del De Sica), Mimmo Nucera (del Corriere della Sera) e dal regista Fulvio Wetzl, che lo pure diretto. Un film visto da un centinaio di critici, registi ed appassionati che in quella prestigiosa sede hanno conferito larghi consensi, sia artistici che sulla ipotesi Unesco. In quella occasione, presenti anche l’assessore regionale Antonio Autilio e la dirigente Patrizia Minardi, oltre allo stesso Bufano, uomini di cinema come Ermanno Olmi, Mario Monicelli, Wim Wenders, Pasquale Squitieri, scrittori come Giovannino Russo, il filosofo Piergiorgio Odifreddi e la presidente del sindacato dei giornalisti cinematografici Laura Delli Colli, il presidente nazionale del CINIT Massimo Caminiti e del De Sica Donato Labella, hanno unanimemente espresso consensi ed apprezzamenti per un luogo, quale la Basilicata-nord, di grande suggestione umana e naturale.

Una ipotesi dunque, quella dell’Unesco, che deve vedere sinergicamente impegnati Regione, Provincia, Comunità Montana, Curia vescovile, Comuni interessati.

Lo ribadisce in diversi ambiti il presidente Tonio Bufano, che, a questa idea progettuale, unisce la valorizzazione anche di importanti valenze sacre come gli affreschi della chiesa di San Donato (a Ripacandida), gemellata con la Basilica di Assisi, e il Santuario Mariano di Pierno. Un unicum per una grande valorizzazione internazionale.

E’ dunque l’Abbazia di San Michele e Monticchio a rispondere pienamente a quelle ipotesi internazionali dell’Unesco che prevedono, in particolare:

a) la testimonianza di un cambiamento considerevole culturale sia in campo archeologico sia architettonico, artistico e paesaggistico;

b) prevedono di offrire un esempio eminente di costruzione architettonica, del paesaggio che illustri uno dei periodi della storia umana;

c) di essere un esempio eminente dell'interazione umana con l'ambiente;

d) di rappresentare dei fenomeni naturali e atmosfere di una bellezza e di una importanza estetica eccezionale;

e) di essere uno degli esempi rappresentativi di grandi epoche storiche a testimonianza della vita e dei processi geologici;

f) di essere uno degli esempi eminenti dei processi ecologici e biologici in corso nell'evoluzione dell'ecosistema;

g) di contenere gli habitat naturali più rappresentativi e più importanti per la conservazione delle biodiversità, compresi gli spazi minacciati aventi un particolare valore universale eccezionale dal punto di vista della scienza e della conservazione.

Elementi dunque di assoluta preminenza che Monticchio e tutta l’area possono vantare.

Armando Lostaglio

Rionero in V. 13.11.2008

sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte